Le immersioni in Croazia

La bellezza e la maestosità dei fondali sottomarini della costa della Croazia ha sviluppato una sempre più fluente fonte di turismo, che ogni anno si reca sulle costre Istriane e Croate per fare immersioni subacquee.

Ma di recente sono state aggiornate le normative, e dal 2003 è necessario adempire a determinate regole per fare immersioni in Croazia. Innanzitutto è necessario essere iscritti ad una associazione, come l’Associazione Croata Sub (HRS). All’atto dell’iscrizione viene rilasciata una tessera, la Divers Card, che ci permetterà di fare immersioni in Croazia senza infrangere le leggi locali.

Infine, è stata stilata una lista di zone vietate all’immersione. Queste aree sono in relazione ai porti, alle zone di traffico intenso, alle riserve marine e alle aree di interesse militare.

Le immersioni in Croaziaultima modifica: 2011-09-06T11:26:00+02:00da francesca094
Reposta per primo quest’articolo